Claudio Castiglioni

 Monster e 916, ma anche tanti altri modelli realizzati con l’aiuto fondamentale di Tamburini, e qui la definizione di artista non è eccessiva, se l’artista è colui che provoca emozioni. 

Lui stesso diceva “Le moto sono oggetti che fanno sognare. Hanno colori e suoni diversi, hanno forme che rivelano l’ispirazione di chi le ha concepite. A volte queste creazioni sono autentici oggetti d’arte motoristica che trasformano il progettista in artista". 

Tra i suoi interventi in qualità di imprenditore la sua ultima iniziativa fu quando Harley, alla fine del 2009 allora titolare del marchio MV Agusta, con cui comunque proseguiva la collaborazione, manifestò il suo disinteresse a proseguire l’attività e lui comunicò al figlio Giovanni e a tutti gli operai “Non vi ho abbandonato nei momenti più difficili, non vi abbandonerò adesso. Mi metterò ancora in gioco. Forse sarà l'ultima volta che riuscirò a farlo, perché le botte che ho preso sono state dure e prima o poi viene il momento per tutti di stufarsi”. Pochi mesi dopo ricomprò la MV Agusta.

Veniva da un periodo difficile, complicato, in cui molte imprese familiari dovevano cedere la proprietà a altri gruppi per la sopravvivenza stessa dell'azienda.

Aveva già acquisito il marchio nel 1992, dopo che la produzione era ferma dal 1980, e fu in quel decennio che diede l'impulso alla creazione di gioielli unici come la Brutale la F4. Modelli che assieme all'ultima nata la F3 rappresentano l’eccellenza del Made in Italy in cui niente è lasciato al caso, anche il più piccolo dettaglio deve essere perfetto e inimitabile, è in questo approccio che cè la filosofia di Castiglioni, perfettamente tramandata al figlio Giovanni che oggi prosegue in quel percorso tracciato in anni di esperienza, che vuole la MV unica, perfetta e inimitabile.

Oggi il nome di Castiglioni è legato al marchio italiano per eccellenza, un marchio che va oltre il concetto di moto, ma racchiude qualcosa in più, la nuova vita della MV Agusta è merito suo. Se il marchio più prestigioso al mondo, quello con 37 titoli mondiali e 270 vittorie in Gp, è tornato a far battere il cuore e regalare emozioni è grazie alla sua caparbietà, alla sua volontà, al suo essere sognatore e innovatore.

I migliori prodotti per bikers solo da