MV Turismo veloce lusso 800

MV turismo veloce:  il destino scritto nel nome.

Una moto che sa conquistare già dal primo sguardo. Iimpossibile non identificarla dalle forme come un prodotto tipicamente made in Schiranna.

Una moto che non  passa inosservata, piccola e compatta con quel serbatoio raccordato insieme al cupolino e le borse laterali perfettamente integrate per merito di uno speciale telaio reggisella, frutto del lavoro del reparto ricerca e sviluppo dello storico marchio Varesino.

In versione Lusso, questa turismo veloce offre, in aggiunta alla già ricca dotazione del modello base, che già comprende bluethoot, cambio elettronico, cruise control, controllo di trazione, frizione idraulica, fari a led, quattro diverse mappature per il motore, anche il cavalletto centrale, le manopole riscaldate e le sospensioni con controllo elettronico. Quest’ultime, sviluppate insieme alla tedesca Sachs si adattano alle condizioni dell’asfalto e di chi la guida.

Interessante anche la presenza del GPS utilizzabile anche come telemetria  per la registrazione dei dati che possono poi essere condivisi attraverso l’apposita App dedicata.

Una volta in sella ci si trova immediatamente a proprio agio, si sta comodi, il manubrio è largo ed alto. La seduta, posta a 85cm da terra, consente di toccare agevolmente alle persone con altezza dai 170cm in su. Il serbatoio da 22 litri grazie alle opportune sagomature permette un buon posizionamento delle ginocchia, viceversa è piuttosto laboriosa il salire in sella per il passeggero quando sono montate le valigie laterali.

Una volta girata la chiave, il bel cruscotto TFT con diplay a colori dopo aver fatto le operazioni di check ci fornisce tutte le informazioni necessarie. Tante informazioni che in movimento possono essere di non immediata lettura.  Da segnalare la mancanza del consumo medio.

 All’accensione il  tre cilindri varesino borbotta in maniera educata, selezioniamo fra le quattro mappature disponibili – Sport, Touring, Rain, Custom/personalizzabile- quella touring che decurta la potenza dagli iniziali 110 cavalli a 90 e partiamo.

Con la Turismo veloce il feeling che si crea è immediato,  il peso a secco, contenuto in 191 kg, e l'interasse da 1445 mm.,  le donano una semplicità di guida e maneggevolezza come pochi altri mezzi. Girarci è un piacere. Solo il cupolino, per quanto regolabile in altezza, alle alte velocità offre poca protezione.

Per quanto riguarda il motore dai bassi fino ad una rotazione di 5000 rpm ha un erogazione lineare senza incertezze per poi trasformarsi in una piccola belva una volta superata questa soglia, con il rumore allo scarico che cambia da pacifico a rabbioso, il tutto sempre supportato dall’ottimo sistema di sospensioni intelligenti capaci di adattarsi al percorso e allo stile di guida.

La turismo veloce lusso è comunque una moto in grado di regalare forti emozioni anche quando si viaggia ad andature non propriamente turistiche e nelle mappe con potenza piena i 110 cv  della tre cilindri varesina, uniti al cambio elettronico permettono di divertirsi parecchio.

Abbiamo avuto modo di testare la moto anche su fondi bagnati e strade bianche, in condizioni di poca aderenza e abbiamo apprezzato il buon lavoro del controllo della trazione, cosi pure ci è piaciuto molto, oltre al cambio elettronico, anche il sistema frenante. Valida anche la frizione idraulica e il dispositivo antisaltellamento.

Le uniche cosa che non ci sono piaciute sono la difficoltà nel utilizzare il pedale del freno posteriore, per poterlo azionare si rende necessario un movimento non naturale del collo del piede verso l’interno e la scomodità nel sollevare usare il cavalletto centrale.

 

Nel complesso una moto estremamente divertente da guidare, alla portata anche di chi non ha una grandissima esperienza di guida, creata per i viaggi ma in grado di regalare soddisfazioni anche nella guida sportiva soprattutto nel misto.

Il motore della Turismo Veloce, con i suoi 110cv, rispetto alle altre sorelle MV è meno potente ma ha un valore di coppia superiore al 20 per cento.

Grazie al gran lavoro dei tecnici, i tagliandi programmati sono passati dai precedenti 6000 km agli attuali 15.000, con sostituzione delle candele e registrazione delle valvole ogni 30000 km. Le corse hanno portato in dote l’albero motore controrotante e il cambio a 6 marce estraibile. Notevoli gli intervalli dei tagliandi, programmati ogni 15.000 km (o comunque una volta l’anno), quasi da record.

Il prezzo non è propriamente di quelli popolari. Con 19.290 euro la Turismo veloce Lusso, disponibile in due colorazioni Rosso/argento e Bianco/grigio rientra come fascia di prezzo nel segmento delle moto di maggior cilindrata che però in molti casi non possono vantare una linea come quella della tre cilindri varesina e un marchio sul serbatoio che rappresenta la storia.

Chi sceglie questa moto va oltre le prestazioni, l'estetica e la tecnologia in essa contenuta. La sceglie per un modo di essere, per un modo di intendere la moto che abbraccia il mito del marchio e di una storia fatta di amore, passione e innovazione.

 

Le fiabe dei Motociclisti

Loris Capirossi - il romanzo