Eicma 2019. Place of Emotions

Novembre per gli appassionati delle due ruote è sinonimo di un luogo: Eicma.

Milano-Rho Fiera come da qualche anno a questa parte ospita l'Esposizione Internazionale del Ciclo e Motociclo arrivato alla 77.ma edizione. Eventi, spettacoli, intrattenimento, belle ragazze ma soprattutto moto, tante moto.

I padiglioni della fiera Milanese sono il luogo in cui tante case decidono di presentare i loro modelli, tradizione rinnovata anche in questa edizione dove abbiamo potuto ammirare le moto che doneranno emozioni a tanti bikers.

E' soprattutto il segmento sportivo quello che quest'anno ha maggiormente fatto parlare di sè. Su tutte le novità di casa Honda, Ducati e Aprilia a far battere il cuore.

Una moto completamente nuova la bellissima  Honda CBR Fireblade 1000 che del modello precedente conserva solamente il nome, una belva da 217 cv.

In casa Aprilia arriva la RS 660, bicilindrica tutto pepe già ammirata come prototipo lo scorso anno, un mezzo che segna il debutto per la casa di Noale in questa cilindrata. In casa Ducati si aggiungono la Panigale V2 e la Streetfighter V4 una nuda dalla potenza e prestazioni mozzafiato

Interessanti anche le proposte relative alle enduro-adventure/touring con la nuova versione della Honda Africa Twin e il concept proposto da Husqvarna con la Norden 901 bicilindrica.

750

Quest'ultima che utilizza il motore da 890 cc di KTM è una moto snella con la ruota anteriore da 21 pollici come nella più classica tradizione del fuoristrada, con linee snelle ed accattivanti saprà certamente ritagliarsi una quota di mercato una volta in produzione.

Sempre per rimanere sul versante novità quelle che ci hanno fatto emozionare arrivano da case dal blasone importante ma ora con proprietà extra continentale: Benelli e Morini. La casa Pesarese ormai è un punto fermo per numero di moto vendute e dimostra come la globalizzazione può portare risultati, è l'Imperiale, che porta la casa nel segmento retrò insieme alla versione 800cc del Leoncino a far aumentare interesse verso la casa che ha scavalcato il colosso BMW nel numero di moto immatricolate nei mesi estivi.


 

 

Se Benelli ormai è una realtà consolidata tanta curiosità c'è intorno a Moto Morini che con i nuovi modelli promette di ritagliarsi quote di mercato. Se da un lato la Superscrambler resta un prodotto esclusivo, con una immatricolazione di pochi esemplari per un limitato numero di clienti, la X-Cape è una delle moto più significative di questa edizione, su un motore collaudato è stato costruita una moto molto bella esteticamente e che richiama a viaggi e avventure. L'ennesima dimostrazione che l'unione tra l'ingegneria e progettazione italiana unita ai capitali cinesi può portare alla nascita di prodotti di indubbio fascino.

Lo stesso fascino che si è potuto ammirare allo stand MV dove, come di consueto, le emozioni non mancano. Su tutte è la Brutale serie oro a primeggiare su moto uniche. Da sottolineare, per la prima volta, la mancanza dei Castiglioni nello stand MV a sottolineare che i tempi cambiano e alcune sinergie diventano indispensabili. La speranza è che il nuovo ciclo russo di MV possa dare slancio a nuovi modelli per far vivere le emozioni che solo MV può donare.

Il versante elettrico ormai non è più una novità oltre alle ben note Zero e Energica altre case si stanno aprendo al mercato. Di Fanti ISSIMO abbiamo già parlato ad Eicma oltre alla Harley che avevamo già potuto ammirare, c'è stata la novità Garelli che a tanti ha fatto vivere un salto indietro di diversi anni.

 

 

Affascinati Mondial e le aristocratiche Indian che ognuna a modo suo ci hanno fatto sognare emozioni e avventure passando per Fantic con l'ormai consolidato Caballero ma anche Beta, Sherco e Tm fino alle sibilanti Vins senza dimenticare i colossi BMW, Suzuki, Kawasaki.

Da segnalare anche il ritorno di una delle case italiane che ha scritto pagine importanti del motociclismo, Bimota che con la nuova proprietà punta a tornare un punto di riferimento per una nicchia di mercato esclusiva.

Ad Eicma si può ammirare il meglio del mondo a 2 ruote ma non solo perchè la fiera milanese è un  palcoscenisco importante ed imperdibile anche per i vari produttori di accessori e abbigliamento.

Eicma bisogna viverla....uno dei pochi posti in cui le emozioni si possono toccare con mano.

 

 

I migliori prodotti per bikers solo da

Ti potrebbe interessare anche...