HAT SERIES 2021

  • Stampa

Il 2020 è stato un anno da dimenticare e vogliamo guardare al 2021 come l'anno in cui ritorneremo a vivere alla grande la nostra passione e pensiamo che non ci sia nulla di più bello che viverle a borde delle nostre amate due ruote con amici magari in scenari spettacolari.

E' per questo che vogliamo approfondire e conoscere meglio quegli eventi che siamo sicuri saranno in grado di far vivere tante emozioni dove l'organizzazione è sininomo di professionalità.

Fra gli eventi in programma nel mondo adventouring, sia come struttura che come scenari percorsi, hanno colto il nostro interesse le HAT SERIES.

Già dagli scorsi anni hanno ricevuto solo consensi e approvazione, una parentesi perfetta per vivere la passione dell'offroad, stare con amici e farne nuove, in scenari bellissimi e magari mettendosi un po' alla prova con se stessi.


Confronto con le proprie capacità di interpretare le tracce, paesaggi unici, un modo di vivere la passione che riteniamo sia un'esperienza che un amante del fuoristrada deve fare.  Abbiamo voluto conoscere qualcosa di più di questa serie di eventi e abbiamo posto alcune domande a Nicola Poggio uno dei coo-organizzatori delle Hat Series.

Il 2020 come dicevano è stato un anno difficile ma siete riusciti a realizzare un bellissimo evento. Difficoltà incontrate ma soprattutto emozioni vissute?

Senza dubbio il 2020 è stato non facile sotto tutti i punti di vista. Di quattro eventi in programma ne abbiamo realizzati due. Siamo riusciti ad incontrare il nostro pubblico sia a Sestriere per l’Adventourfest che, soprattutto, in occasione della HARDALPITOUR di settembre. In particolare per quest'ultima il tutto si è svolto non senza difficoltà organizzative poiché richiede l'autorizzazione da parte di tutti i comuni, grandi e piccoli, che il percorso attraversa. Pertanto potrai capire che non si è trattato di un lavoro facile. Però come ad ogni occasione, sebbene con un numero di partecipanti limitato a 350 (solitamente siamo vicini ai 500 per questo evento), le emozioni sono state tante.   Tanti i partecipanti “nuovi”, alla loro prima esperienza, tantissimi stranieri (il 70%) e numerose donne (ben 14 partenti). L’evento si è svolto in formato un po più ridotto rispetto al solito, ma è stato comunque come sempre molto apprezzato da tutti i partecipanti, che ci hanno complimentato anche solo per il coraggio di averlo realizzato.
 
 Il 2021 vede a calendario ben 5eventi. A chi si rivolgono? Se sono un neofita posso iscrivermi e se invece sono un pilota con già esperienza in off road perché dovrei essere dei vostri?
Gli eventi HAT previsti nel calendario 2021 sono pensati e organizzati per tutti i livelli di motociclista.  Da capire innanzitutto che non sono competizioni.  Poi chiunque, in base alla propria esperienza può scegliere quale sia l’evento o il percorso più adatto.
Cominciamo con i "viaggi", la HAT Pavia-Sanremo e la HARDALPITOUR HAT Sanremo-Sestriere, che prevedono tre livelli di percorso, dal Discovery super adatto a chi approccia il mondo Adventouring per la prima volta (basta avere un minimo di dimestichezza con la moto e e con le strade non  asfaltate), al Classic per i partecipanti già più esperti e fino all’EXTREME che è dedicato ai piloti moltoesperti poiché si sta in moto per circa 36 ore, anche di notte.  Poi, il MASTER BALKANS, alla prima edizione, che sarà invece aperto ad invito solo ai piloti più esperti e che hanno partecipato nel corso degli anni almeno ad una HARDALPITOUR EXTREME.  Questo sarà una vera accademia dell'adventouring con una nuova formula sfidante.
E poi ci sono i due meeting Adventourfest - quest’anno si duplica l'appuntamento di Sestriere con quello di Bobbio -  dove è possibile sia iniziare ad approcciare la guida in fuoristrada partecipando a dei tour sul territorio (sempre condotti da guide esperte) oppure dove si può divertirsi grazie alle Case che mettono gratuitamente in prova le loro moto adventure dando vita ad una grande opportunità di test unica.   Quindi, diciamo che la HAT SERIES è aperta proprio a tutti, dai neofiti che vogliono scoprire l’adventouring fino ai più “scatenati” che si misurano con le proprie capacità in eventi o percorsi più duri, sempre però nel massimo rispetto delle regole e della sicurezza. 
 
Serve la licenza e che tipo di moto possono  partecipare? Ci sono dei limiti di cilindrata o tipologia? Bisogna essere dotati di navigatore o roadbook?
Gli eventi Adventourfest prevedono l'accesso gratuito e libero, mentre gli eventi di viaggio prevedono delle formalità d'iscrizione predisposte dall'associazione sportiva OVER2000RIDERS, che li organizza.  Questi rientrano poi nel calendario AICS Adventouring, ente di promozione sportiva nazionale che ne cura la parte regolamentare ed assicurativa.  All'atto dell'iscrizione al primo evento di viaggio ci si dovrà iscrivere ad entrambi, ma non si tratta di una vera e propria licenza.
Le moto ammesse sono monocilindriche e bicilindriche con peso non inferiore ai 150 kg.  Scegliendo le versioni di percorso Classic ed Extreme è necessario formare una squadra di minimo 3 piloti. Almeno uno dei partecipanti deve avere uno strumento di navigazione GPS per seguire il percorso mediante le tracce fornite.  Ogni gruppo viene dotato anche di un tracker, un dispositivo per garantire la sicurezza di poter essere rintracciati in caso di problemi o richiesta di intervento.  La versione Discovery può essere percorsa anche in solitaria, ma ovviamente il partecipante deve essere dotato di GPS.
 
Noi raccontiamo emozioni.  Quali emozioni ti piacerebbe possano vivere gli iscritti ai vostri eventi?
I nostri eventi assicurano tante emozioni. Se uniamo la bellezza e il fascino di viaggiare in moto su strade sperdute con panorami unici, spesso aperti in esclusiva per la HAT grazie alle autorizzazione speciali, al viaggio che si compie condividendo esperienze e passione con altri compagni di viaggio che amano la stessa disciplina, il gioco è fatto.
Agli eventi HAT vediamo  la gente sorridere, contenta per quello che sta vivendo in via esclusiva.  Dall’accoglienza agli HAT Village fino ai piccoli eventi di presentazione che anticipano la partenza dei percorsi.  È anche molto bello vedere che ogni anno la gente si ritrova, si riconosce e accoglie con grande entusiasmo anche chi partecipa per la prima volta.  Le moto sono sempre allestite in maniera speciale, e spesso oggetto di contemplazione e plauso da parte di questi appassionati veri. Le difficoltà e la fatica vengono ripagate quando ai ristori o ai bivacchi allestiti i partecipanti già iniziano a condividere l’esperienze delle ore precedenti,  quanto hanno potuto ammirare e vivere lungo il percorso. Insomma, vivere una manifestazione HAT SERIES significa condividere l'emozione e la passione per l'avventura in moto con la garanzia del massimo divertimento e della sicurezza.
 
Il calendario 2021 vedrà i seguenti eventi:
  • 17-18 aprile HAT BOBBIO ADVENTOURFEST
  • 15-16 maggio HAT PAVIA SANREMO
  • 25-26-27 giugno HAT IN MOTO OLTRE LE NUVOLE –SESTRIERE
  • 26-27 giugno HAT SESTRIERE ADVENTOURFEST
  • 3-5 settembre HARDALPITOUR HAT SANREMO SESTRIERE
  • 9-16 ottobre HAT MASTER BALKANSI
Vi invitiamo a visitare i portali www.over2000riders.com e www.hatseries.com dove consultare trovare i programmi completi degli eventi 2021 e informazioni per l'iscrizione.
 
Le iscrizioni apriranno ufficialmente il 15 gennaio 2021.